Case study – Ammodernamento tecnologico della Sala Briefing del Comando Generale della Guardia di Finanza Roma

Realizzazione di un impianto audio/video domotizzato per l’adeguamento tecnologico della Sala Conferenze della Palazzina Comando basato su una struttura di visualizzazione videowall 5×2 che forma uno schermo finale di 6,40×1,40 metri, sistema di conference microfonico e radiomicrofoni, ammodernamento postazione relatori, impianto di diffusione e sala regia per il controllo AV della sala briefing.

L’architettura tecnologica della sala è espressamente studiata e ottimizzata per permettere di ospitare eventi istituzionali, sessioni di videoconferenze, eventi formativi, nonché presentazioni multimediali e multi videoconferenze in modalità continuos presence. Sfruttando una piattaforma composta da sette codec di videoconferenza Huawei, il sistema di distribuzione audio e video della Sala Conferenze è strutturato in modo da garantire, durante le sessioni di multi videoconferenze, la possibilità di visualizzare un numero elevato di interlocutori remoti.

L’elemento centrale della sala è costituito da un sistema di visualizzazione videowall, installato alle spalle del tavolo relatori, composto da dieci display da 55” in risoluzione 1920×1080 pixel con gap pixel-to-pixel di appena 0.88mm tra due schermi affiancati e processamento in risoluzione 4K – 3840×2160 pixel.

L’elemento centrale del progetto

La rappresentazione del mosaico è affidata al controller grafico ad elevate performance, in grado di acquisire le uscite grafiche di ogni singolo codec di videoconferenza e organizzare l’insieme delle schermate sulla superficie di visualizzazione del videowall, permettendo la libera disposizione e dimensione di ogni singola sorgente grafica su tutta l’area di visualizzazione, anche oltrepassando il bordo fisico di ogni singolo display del videowall.

Tramite la matrice video, le sessioni di videoconferenza sfruttano le tre telecamere PTX con zoom ottico 20x e puntamento automatico, posizionate in modo da garantire un punto di ripresa ottimale di qualsiasi zona della sala briefing. La matrice garantisce pieno supporto a risoluzioni 4K ed è in grado di acquisire tutte le sorgenti grafiche disponibili nella Sala Conferenze e visualizzarle sulla superficie del videowall permettendo la libera disposizione e dimensione di ogni singola sorgente grafica.

La sala regia

Alle spalle della sala briefing è stata allestita una postazione di regia posta in una apposita cabina. Dalla stessa è possibile visionare la sala attraverso un vetro a specchio per monitorare l’evento. Per agevolare le operazioni di amministrazione e controllo della Sala Conferenze, l’operatore dispone di un pannello touch da 10” posizionato sul tavolo regia. Il controllo Extron permette di controllare tutti i sistemi audio-video della Sala Conferenze, tramite un pannello grafico user-friendly, privo di laboriose procedure. Il controllo delle telecamere avviene tramite un controller con funzionalità di joystick e richiamo veloce di scenari di configurazione.

Il sistema audio

Le postazioni dei relatori sono state ridisegnate ed equipaggiate con cinque nuovi display dedicati che permettono una visione frontale dei contenuti ed un nuovo sistema di conference system dedicato, composto da una base microfonica digitale con funzionalità presidente (e traduzione simultanea) e cinque basi microfoniche con funzionalità delegato (e traduzione simultanea) (quattro per il tavolo relatori ed una per la postazione podio). Estende le postazioni microfoniche fisse, un sistema wireless Shure con relative antenne riceventi installate in sala. Completa la soluzione un sistema di diffusione audio Yamaha, composto da 4 speacker direttivi a colonna VXL1B16 che esaltano l’intellegibilità del parlato ed un subwoofer a supporto dell’impianto in caso di contenuti multimediali.

Il cablaggio

È stata inoltre effettuata la stesura di un cavo in fibra ottica da 24 fibre, dedicato alla connessione degli apparati installati in sala rack con il centro di gestione. Il cavo si prolunga, per 300 metri circa, dalla sala apparati del C.N.G.S. (Centro Nazionale di Gestione e Supervisione) alla Sala Rack, adiacente alla sala briefing, terminante in un cassetto ottico a 12 bussole duplex ospitate in un rack insieme a tutte le altre apparecchiature audio-video. Il tutto collocato in un apposito locale adiacente alla sala regia.

Necessiti di specifiche apparecchiature?


Contattaci per avere quotazioni e disponibilità di apparecchiature con caratteristiche rispondenti ad esigenze diverse o marche specifiche.