Autotronica Sistemi per la formazione tecnica

CONTROLLO DIESEL ELETTRONICO EDC COMPAT

Lo stand dimostrativo è stato progettato per presentare le prestazioni del sistema di controllo del motore in cambiamenti del dosaggio del combustibile e l’angolo di anticipo di iniezione, per quanto riguarda la temperatura, le rotazioni e il carico, e in particolare:

L’impianto di alimentazione presenta la lavorazione dei sotto assiemi e il cambio dosaggio di carburante

La console di misura permette una facile installazione dei contatori di controllo per tutti i sensori del sistema e dei sottogruppi di lavoro

Il comando di azionamento della pompa consente di simulare la velocità di rotazione intera gamma formare la fase di avviamento a pieno regime

La console di simulazione guasti consente di creare dei guasti nei circuiti scelti e osservando la reazione del sistema di controllo per la condizione verificata

MOTRONIC M1.5

Lo stand dimostrativo è stato progettato per presentare le prestazioni del sistema di controllo del motore in cambiamenti del dosaggio del combustibile e l’angolo di anticipo, per quanto riguarda la temperatura, la velocità di rotazione, il carico e molti altri parametri sono interessati

il sistema di alimentazione ben sviluppato consente la misurazione dei parametri di pressione e la portata della pompa del carburante, nonché la presentazione degli effetti che accompagnano il pompaggio del carburante

la console di misura permette una facile installazione dei contatori di controllo per tutti i sensori del sistema e dei sottogruppi di lavoro

il sistema di accensione permette l’osservazione di una variazione dell’angolo di anticipo in modo stroboscopico oppure confrontando i segnali dei sensori di posizione della bobina di accensione e manovella

il sistema consente l’osservazione della durata della misura dell’impulso di iniezione mentre si cambiano i parametri di base

la console di simulazione guasti consente di creare dei guasti nei circuiti scelti e osservando la reazione del sistema di controllo per la condizione verificata

il sistema consente l’autodiagnosi con l’aiuto del codice flash del controllo del sistema

Set di sensori del sistema elettronici automatici

Lo stand dimostrativo è progettato per esercizi di laboratorio che misurano i segnali e le caratteristiche di sviluppo di sensori utilizzati nel sistema di controllo elettronico del motore. Lo stand permette:

misurare i parametri dei sensori di pressione assoluta

misurare i parametri del sensore di posizione manovella

misurare il sensore di spostamenti lineari e regolari

dimostrazione del punto di accensione a seconda della polarità del segnale di ingresso

D-JETRONIC Compact

Lo stand dimostrativo è stato concepito per presentare le prestazioni del sistema motore iniezione mono-punto D-JETRONIC e la determinazione elettronica MULTEC dell’angolo anticipo; nonché per presentare il controllo del sistema motore in cambiamenti del dosaggio del combustibile e l’angolo di anticipo, per quanto riguarda la temperatura, la velocità di rotazione, il carico e molti parametri.

Il sistema di alimentazione semplificato permette l’osservazione dei parametri di pressione e altri

Il sistema distributore di accensione a microprocessore consente l’osservazione di una variazione dell’angolo di anticipo in modo stroboscopico o confrontando il segnale della posizione manovella con altri segnali

 Il sistema consente l’osservazione dell’impulso iniezione del carburante e la misurazione della sua durata mentre si cambiano i parametri di base

 Il sistema consente presentazione di guasti nei circuiti scelti e osservando la reazione del sistema di controllo per la condizione verificata

il sistema consente l’autodiagnosi con l’aiuto del codice flash del controllo del sistema

Sistema di iniezione KE-MOTRONIC

Lo stand dimostrativo presenta il funzionamento del sistema di accensione senza contatto effetto Hall e il sistema di iniezione KE-MOTRONIC influenzato dai cambiamenti dei parametri di sistema.

Il sistema di effetti senza contatti e il distributore di accensione Hall permette l’osservazione di una variazione dell’angolo di anticipo in modo stroboscopico o con l’ausilio di un diagnoscopio

Il sistema di alimentazione ben sviluppato consente la misurazione dei parametri di pressione del carburante e la presentazione degli effetti che accompagnano il pompaggio del carburante

 La console di misura consente l’osservazione dei cambiamenti di dose di carburante effettuate dal controller di sistema che cambiano i parametri di entrata

 Il sistema consente una facile comprensione dei problemi discussi attraverso dimostrazione pratica del funzionamento e le misurazioni dei parametri correnti

Sistema di controllo di potenza frenante ABS/ASR

Lo stand dimostrativo presenta il sistema di funzionamento degli alimentatori freno automatico ABS e sistema il antislittamento ASR in Veicoli a motore con l’ausilio di Controllo per un microprocessore. Permette di misurare i seguenti segnali:

 La tensione di 4 diversi sensori di velocità di rotazione

 Le caratteristiche della tensione formano i sensori a seconda della fessura per la velocità di rotazione specificato

 La profondità della modulazione di ampiezza del segnale dei sensori  essendo un risultato della sferzata dell’anello dentato in funzione della larghezza del passo

 Il valore di pressione nei circuiti idraulici (nel cilindro freno di dopo una correzione effettuata dal sistema ABS/ASR)

Impianto frenante a doppio circuito

Lo stand dimostrativo presenta il funzionamento di un tipico sistema di frenatura idraulico servoassistito. Il supporto è costruito in una forma di un caso chiuso in profilati di alluminio e pannelli di plastica. Il caso si trova su un telaio mobile in profilati d’acciaio leggeri. Il telaio in acciaio è tutto verniciato a polveri.  Lo stand permette:

 Simulazione completa del funzionamento del sistema frenante servoassistito

 Osservazione dell’influenza del servofreno sul funzionamento del sistema di frenatura

 Misurazione della pressione di fluido idraulico in diversi punti del sistema

 Misurazione della pressione pneumatica prodotta dal meccanismo del freno servoassistito

Sistema airbag SRS

Lo stand dimostrativo presenta la costruzione del sistema e consente la valutazione dei suoi parametri. Gli elementi di un tipico sistema SRS sono: un controller di sistema, un airbag frontale, airbag passeggero, airbag laterali, pretensionatori e sensori di urti laterali.

La console consente di creare simulazione di guasto di guasti nei circuiti scelti per la condizione verificata

I sottoinsiemi utilizzati consentono lo svolgimento di una diagnosi del sistema SRS e il pannello di controllo moderno in cui si trova la spia di avvertimento SRS sistema airbag

Il supporto è dotato di un connettore motore diagnostico per l’installazione di dispositivi diagnostici, che permettono la lettura e la cancellazione di codici di rottura e dei parametri di corrente, funzioni di controllo dei pannelli indicatori di controllo e molti altri

Aria Condizionata

Lo stand dimostrativo presenta la costruzione e il funzionamento del sistema di confort, cioè il sistema di aria condizionata dell’interno del veicolo.

Il supporto permette di misurare i parametri chiave del sistema, come la pressione e la temperatura del ciclo termodinamico, il funzionamento del meccanismo di direzione flusso d’aria e la diagnosi del sistema di controllo elettronico.

Il compressore è alimentato da un motore singola fase (230V).

CAN BUS nel sistema comfort

Lo stand dimostrativo presenta la costruzione e il funzionamento dei dispositivi elettrici di bordo basato sul trasferimento di dati effettuato con l’ausilio del CAN BUS. Lo stand permette:

 di fare una diagnosi del sistema attraverso il connettore OBD2, che è collegato al controllore principale.

 I segnali di entrata e di uscita del controllore sono trasmessi tramite connettori a banana per la misurazione rapida dei parametri.

 di cambiare la modalità di blocco e di controllo dell’allarme tramite una nuova codifica del controllore.

Sistema d’accensione

I sistemi a pannelli consentono di imparare come combinare, verificare e valutare i parametri dei sottogruppi del sistema veicolo. È possibile configurarli liberalmente. Il sistema consiste in:

 sitema di accensione del distributore con sensore ad effetto Hall

 sistema di accensione del distributore con sensore induttivo

 sistema di accensione del distributore con sensore ad effetto Hall e unità di controllo elettronica

Sistema di sensori

I sistemi a pannelli consentono di imparare come combinare, verificare e valutare i parametri dei sottogruppi del sistema veicolo. È possibile configurarli liberalmente. Il sistema consiste in:

massa e volume del flusso d’aria del sistema di controllo
sistema di controllo del sensore MAP
sensore di colpo
sensore della temperatura dell’aria e del motore
sensore Lambda
sensore attivo della velocità di rotazione
sensore tachimetro
sensore di accelerazione
sensore della direzione di rotazione
impostazione dei principali sensori del sistema del veicolo
sensore della pressione differenziale
sensore della pressione dell’olio
sensore del livello di pieno

Sistema di attuatori

I sistemi a pannelli consentono di imparare come combinare, verificare e valutare i parametri dei sottogruppi del sistema veicolo. È possibile configurarli liberalmente. Il sistema consiste in:

valvola di sfiato ausiliario, valvola di regolazione del minimo
valvole EGR (ricircolo dei gas di scarico)
valvola di spurgo dei vapori di carburante
iniettore di carburante
motore passo-passo
unità d’acceleratore elettronico
valvola di inattività del gruppo di regolazione – sistema di iniezione MONO-JETRONIC
sistema di chiusura centrale, sistema d’allarme – modulo di raddrizzamento a 6 e 9 diodi
regolatore di tensione dell’alternatore
radio wireless e set di altoparlanti

Sistema di illuminazione

I sistemi a pannelli consentono di imparare come combinare, verificare e valutare i parametri dei sottogruppi del sistema di illuminazione del veicolo. È possibile configurarli liberalmente. Il sistema consiste in:

indicatori di direzione
luci di emergenza
lavaggio parabrezza
luci di guida e luci di posizione
fendinebbia
luci del freno e di retromarcia
regolatore di sollevamento fari
luci interiori al veicolo
tergicristallo
suono del clacson

Fondamentali di elettronica nei veicoli

I sistemi a pannelli consentono di imparare come combinare e misurare i circuiti di base AC/DC e come valutare i parametri dei come: resistenze, capacità, induttanze, semiconduttori, optoelettronica e sistemi di base delle’elettronica analogica e digitale. È possibile configurarli liberalmente. Il sistema consiste in:

resistenze, decade de resistenza
bobine, condensatori
Transistor: bipolare, bipolare-Darlington, MOSFET unipolare
diodi
trigger di Schmitt
termistore
foto elementi
display digitale
porte logiche
convertitore A/D
amplificatori operazionali
fibre ottiche: trasmettitore e ricevitore

Sistema autotronica interattivo computerizzato

L’intero sistema è stato modularizzato per fornire corsi di elettronica e autotronica con esperimenti passo-passo per formazione scolastica tecnologica. Tutte le procedure teoriche, sperimentali e pratiche di apprendimento sono supportate da un personal computer e un software dedicato. Il sistema AUT-800 può simulare il funzionamento del sistema di iniezione del carburante, il sistema di accensione e il controllo dei gas di scarico, ecc. Gli esperimenti comprendono operazioni e caratteristiche dei vari e gli attuatori controllati da microprocessore sull’unità principale.

Caratteristiche

– Interfaccia 89C51

– Dati di iniezione, accensione e gas di scarico possono essere acquisiti e controllati dal computer.

– Può essere montato come sistema di iniezione

– Con la funzione di simulazione risoluzione dei problemi

– Funzione di spegnimento entrata/uscita quando viene effettuata la ricerca guasti

Moduli d’esperimento

1. Utilizza prese 4mm e prese collegate tramite cavetti 4mm

2. Simboli dei circuiti, blocchi e componenti stampati sulla superficie di ogni modulo

3. Moduli inseriti in contenitori di plastica, dimensioni: 297 x 226 x 60mm

4. Con armadietto per riporre facilmente tutti i moduli

5. Manuale per esperimenti completo

6. Tutti I moduli sono dotati di commutatore 4/8 bit DIP per simulazione guasti

Unità Principale (AUT-800)

1. Alimentatore

Alimentatore DC fisso
(1) Tensione di uscita: +5V, 12V
(2) Corrente massima d’uscita: +5V/2A, +12V/2A
(3) Con protezione di sovraccarico in uscita

2. Interfaccia pc

Porta RS-232C: connettore 9pin D-sub

3. CPU

Processore singolo chip: 89C51

4. Display

(1) Display grafico LCD: 64×128
• Retroilluminato
• Mostra i seguenti valori simultaneamente:
NE, PHO, HALL, MAF, MAT, MAP, TPS, CTS, VSS, IPW

(2) Indicatore analogico
Misuratore d’ossigeno

5. Selettori

(1) Seleziona: NE, PHO, HALL
(2) Modo: iniettore di combustibile
• Sync. • Non-sync. • Sequence

6. Segnali d’ingresso

NE, PHO, HALL, VAF, MAT, F/C, MAF, MAP, TPS, CTS, O2, P/N, A/C, PSPS, VSS, 3GR

7. Segnali di uscita

(1) lNJ1, INJ2, INJ3, INJ4, SPK1, SPK2, SPK3, SPK4, FANC, F/C, ACC, IAC1, IAC2, IAC3, IAC4, TCC, CCP, EGRV
(2) Controllo lampada motore

Sensore di posizione albero motore (Modulo AUT-801)

1. Sensore pick-up
2. Sensore foto interruttore
3. Sensore IC

Sensore del flusso d’aria (tipo aletta) (Modulo AUT-802)

1. Tensione d’uscita: 0.2V ~ 3.5V
2. Uscita MAT resistenza termica: 2.3V ~ 2.7V
3. Controllo ventola: commutatore F/C

Sensore del flusso d’aria (linea calda) & Sensore di pressione assoluta del collettore (Modulo AUT-803)

1. Esperimento linea calda, tensione d’uscita: 1.0V ~ 3.5V
2. Esperimento del sensore di pressione assoluta del collettore

Sensori TPS, CTS, e O2 (Modulo AUT-804)

1. Esperimento TPS
• Tensione d’uscita: 0.5V ~ 4.5V
2. Esperimento CTS
• Tensione d’uscita: 0.5V ~ 4.5V
• Livello di tensione: 4.5V/-40°C, 2.3V/20°C, 0.5V/108°C
3. Esperimento sensore O2
• Normale: oscillazione 0.1 ~ 1.0V
• Alta: oscillazione 0.6 ~ 1.0V
• Bassa: oscillazione 0.1 ~ 0.3V

Sensori di velocità del veicolo P/N, A/C, PSPS (ModuloAUT-805)

1. Interruttore P/N: interruttore parcheggio neutrale
2. Interruttore A/C: interruttore aria condizionata
3. Interruttore PSPS: pressostato servosterzo
4. Sensore di velocità: interruttore 3GR e velocità regolabile

Iniettori/candele (Modulo AUT-806)

1. Esperimento iniettori di carburante
• Carico statico: 18W
• Velocità di rotazione normale: 800 rpm
• Velocità di rotazione massima: 3000 rpm
• Cambio sequenziale
• Display iniettore LED

2. Esperimento candele
• Display LED candele

Sistema di iniezione (Modulo AUT-807)

1. Esperimento di sistema di iniezione (a)
• Carico statico: 2W
• display LED

2. Esperimento di sistema di iniezione (b)
• Carico statico: 1W
• display LED

Ventola, pompa di benzina e relè del compressore AC (Modulo AUT-808)

1. Esperimento ventola
• Segnale di controllo: FANC
• Motore 12V DC
• Condizioni operative: segnale ON A/C, o segnale CTS 108°C, o segnale CTS sotto 108°C

2. Esperimento pompa di benzina
• Segnale di controllo: F/C
• Motore 12V DC
• Condizioni operative: segnale ON F/C con velocità di rotazione

3. Esperimento relè del compressore AC
• Segnale di controllo: ACC
• Motore 12V DC
• Condizioni operative: segnale ON A/C

Valvola di stand-by del controllo dell’aria (Modulo AUT-809)

1. Segnale di controllo: IAC1, IAC2, IAC3, IAC4
2. Motore passo-passo
3. Condizioni operative: segnale ON P/N, A/C, PSPS

Solenoide TCC & CCP & EGRV (Modulo AUT-810)

1. Frizione del convertitore di coppia
• Segnale di controllo: TCC
• Solenoide 12V DC
• Condizioni operative: il segnale VSS è oltre 40km e 3GR acceso

2. Valvola di spurgo canister in carbonio
• Segnale di controllo: CCP
• Solenoide 12V DC
• Condizioni operative:
– rpm oltre 120
– CTS oltre 65°C
– TPS è 1.0 ~ 2.5
• CCP è acceso quando le tre situazioni accadono simultaneamente

3. Valvola di ricircolo dei gas di scarico
• Segnale di controllo: EGRV
• Solenoide 12V DC
• Condizioni operative:
– rpm oltre 1200
– CTS oltre 65°C
– TPS a 1.0 ~ 2.5
– MAP a 1.0 ~ 1.5
• EGRV è acceso quando le tre situazioni accadono simultaneamente

Accessori (AUT-890)

1. Cavi connettori, 4mm-4mm: 1 set
2. Guida dell’utente e manuale degli esperimenti
3. Cavo di alimentazione
4. Armadietto di stoccaggio: 2 sets
5. Telaio

MODELLI DI MOTORI FUNZIONANTI

AUT/M1 Motore ad iniezione sequenziale Multi-Point
AUT/M2 Motore ad iniezione Batched Multi-Point
AUT/M3 Motore ad iniezione Signle-Point
AUT/M4 Motore con pompa rotativa TDI
AUT/M5 Motore Common Rail

I modelli devono essere usati per imparare montaggio, manutenzione e riparazione di motori diesel e benzina, e per condurre esami esterni per due tipi di professione: meccanico ed elettro-meccanico di autoveicoli.

I modelli consentono lo svolgimento di esercitazioni sul motore in condizioni simili a quelle reali:

misura dei segnali elettrici
diagnostica dei sistemi con un connettore diagnostico
analisi delle emissioni
simulazione di guasti
esame della struttura del motore (modelli di motore)
descrivere i sistemi di motore (il sistema del carburante, esaurimento e il sistema di aspirazione)
misura della corrente della pressione del carburante e il sistema di aspirazione aria

MOTORE SU SUPPORTO

AUT/MLB Motore in linea a benzina
AUT/MVB Motore a V Benzina
AUT/MDP Motore TDI a pompa rotativa
AUT/MDR Motore diesel Common rail

I motori su supporto sono importanti elementi didattici della formazione professionale in vista delle crescenti esigenze per materiali tecnici nei nuovi programmi didattici. Nella prima fase del processo di formazione consentono agli insegnanti di mostrare e spiegare la costruzione di un particolare motore, il lay-out dei suoi sottogruppi, le regole di ordine, le caratteristiche di assemblaggio, le misure di controllo delle parti del motore e molto altro (come ad esempio la manutenzione).

Nella seconda fase del processo di formazione il motore su supporto permette di effettuare in sicurezza le operazioni di montaggio, smontaggio, sostituzione e verifica delle seguenti unità:

albero a camme del motore
sostituzione della guarnizione della testata
sostituzione della pompa dell’acqua
valutazione della condizione del sistema di biella e pistone

Nella terza fase del processo di formazione essi consentono allo studente l’applicazione pratica delle competenze apprese, la valutazione pratica della conoscenza delle procedure di manutenzione e riparazione (es. sostituzione dell’albero a camme).

Vengono utilizzati anche per lo svolgimento di esami per la professione di un meccanico di auto.

La gamma comprende motori a V e in linea (diesel e benzina). Il motore posizionato su un basamento rotante è dotato di un set completo di accessori insieme ad una parte del sistema elettrico come i sensori e gli attuatori del sistema di controllo. Consente di apprendere i metodi di misura e controllo dei parametri elettrici dei sottosistemi.

SCATOLA DEL CAMBIO

AUT/CM Cambio manuale
AUT/CA Cambio automatico

Proprio come il motore si leva in piedi i riduttori sono progettati per insegnare competenze professionali nell’applicazione di strumenti, per imparare la manutenzione e riparare le procedure, nonché presentare il lavoro di un particolare riduttore. Nella prima fase del processo di formazione sugli spalti abilitare gli insegnanti e gli istruttori insegnare la costruzione di una scatola ingranaggi, il layout dei suoi sottogruppi, le regole di ordine, le caratteristiche dell’Assemblea, misure di controllo e molti più (come ad esempio lavori di manutenzione).

Nella seconda fase di insegnamento il motore si trova enable impianti sicuri di montaggio e smontaggio e la sostituzione e la verifica delle seguenti unità:

cuscinetti
sincronizzatori
ingranaggi di trasmissione  e molte altre azioni

Nella terza fase di formazione sugli spalti abilitare controllo di competenze pratiche degli studenti nell’applicare strumenti, valutazione della loro conoscenza delle procedure dei lavori di manutenzione e riparazione. Sono utilizzati anche per lo svolgimento di esami standard per la professione di un meccanico di auto.

L’offerta comprende cambi manuali e automatici. I riduttori collocati su un basamento rotativo sono dotati di un set completo di accessori insieme una parte del sistema elettrico così come i sensori e gli attuatori del sistema di controllo. Consente il controllo di apprendimento e azioni dei parametri elettrici dei sottoassiemi di misura. 

SISTEMA SERVOSTERZO

AUT/SAS Servosterzo elettro-idraulico
AUT/SES Servosterzo elettrico
AUT/SIS Servosterzo idraulico

Gli stand dotati di elementi dei sistemi di guida presentano il funzionamento dei sistemi di sterzo e consente la modifica della resistenza del movimento di marcia e misurazione delle pressioni nel servosterzo (di energia elettrica e la tensione di alimentazione).

Un sistema di sterzo stand include:

un piantone dello sterzo con una serie di articolazioni
una scatola di sterzo con un servo idraulico schiavo
una pompa dell’olio del sistema idraulico di alimentazione
azionamento elettrico della pompa dell’olio
fili del sistema idraulico di pressione
un manometro di pressione nel sistema di servosterzo

Gli stand sono alimentati con tensione 12V della batteria del veicolo.

Inoltre il sistema è alimentato dal potere griglia 230V/50Hz tramite un trasformatore di sicurezza e un dispositivo di corrente residua RCD (sistema di ricarica della batteria) nel sistema elettrico servosterzo idraulico che l’unità di azionamento è costituito da un motore elettrico integrato con una pompa idraulica e una cisterna di fluido idraulica.

Nel sistema di servosterzo idraulico l’unità di azionamento è costituito da una pompa idraulica alimentata da un monofase motore 230V / 50Hz.

TELEMATICA DEL VEICOLO E SISTEMA DI SENSORE

AUT-MODEL

Lo stand è stato progettato per presentare, in condizioni di laboratorio, un’unità completa di sistema di telematica e sensore veicolo sulla base di Audi A8.

Il supporto include tutti gli elementi funzionali, come:

regolazione automatica della sospensione
sistemi di sicurezza attiva e passiva
sistema di comfort
sistemi audio video
sistema di alimentazione solare

Lo stand consente a seguito di segnali che controllano le linee di comunicazione:

CAN-kombi
CAN-diagnosi
CAN-comfort
CAN-unità
CAN-corpo
LIN
MOST-BUS
Bluetooth-TM
Diagnostica a bordo di tutti i sistemi

Necessiti di specifiche apparecchiature?


Contattaci per avere quotazioni e disponibilità di apparecchiature con caratteristiche rispondenti ad esigenze diverse o marche specifiche.